Archivi tag: Costi

Sogno o .. Visiono? (parte seconda)

Davvero avete pensato che vi avrei lasciato dal lunedì mattina al prossimo con un pugno di domande?

Il Sogno è una cosa astratta, come una fantasticheria, a cui spesso diciamo..

lasciami sognare in grande! e poi. .non mi costa nulla!

Ecco qui che mi arrivano le differenze con la Visione di un progetto, di un lavoro, di un cambio vita.

La Visione ha un costo.. e la domanda da porsi è:

Sono disposto a pagarlo?

Cosa voglio impegnare ed in che cosa mi voglio impegnare? 

Se siamo capaci di sognare in grande, cosa ci impedisce di Visionare in modo altrettanto grande?

La paura del non riuscire, di sbagliare se non peggio qualcuno penso di fallire senza ritorno, di non essere all’altezza,di deluderci e deludere, di non poter tornare indietro (?).. a quella situazione che però oggi non ci fa stare bene.

Allora, la Visione è come un elastico. Quanto più vi tira, tanto più sarete propositivi e impegnati nel volerla realizzare. Quanto più guardate questo vostro film con gioia, quanto più non vi resta altro che organizzare ogni singolo fotogramma.

Siete disposti ad impegnarvi?

Annunci

Sogno.. o VisionO?

Sogno o.. o  Visiono?

Da quando ho aperto questo blog, 8 ottobre, mi sorprendo di come ogni settimana abbia un tema ricorrente che mi apre alla riflessione del lunedì. Un po’ come se volesse essere l’indicatore magico che devo approfondire quell’aspetto.  Senza contare la pertinenza delle vignette di Cavezzali, che non finirò mai di ringraziare.

Detto questo,  negli ultimi 7 giorni l’argomento che mi ha rincorso è stato inerente alla difficoltà di capire cosa si vuole fare da grandi. E di solito, chi lo chiede, è già grande.

Chi ci dice che si deve sapere cosa si vuole prima di diventare grandi?

Mi chiedo se non sia possibile anche il contrario: diventare grandi dopo che si è scoperto quel che si vuole.

 Che cos’è un Sogno?

Che differenza c’è con la Visione?

Cosa facciamo per aiutarci a distinguerli nelle nostre azioni e nei nostri piani di azione per il futuro?

Ed una volta definiti, quale è la domanda chiave che possiamo farci per comprendere quale delle due stiamo vivendo?